Entries tagged with 'autorganizzazione'

Comunicato n.4, Collettivo IQBAL – Solidarietà NOTAV arrestati

  • 6 Luglio, 2011 11:16

Bologna, 6 luglio 2011

Come Collettivo Iqbal vogliamo esprimere la nostra totale solidarietà alle compagne e ai compagni che sono stati arrestati durante le manifestazioni contro la TAV di domenica scorsa.

Ovviamente questa solidarietà si estende a tutti/e coloro che nonostante le botte, le violenze, i gas, l’arroganza e l’opportunismo di molti politicanti stanno continuando la lotta in Val di Susa.

Come ormai sappiamo bene, la difesa del territorio e l’opposizione ad ogni tipo di speculazione genera la rabbia di ogni padrone e dei suoi apparati polizieschi.
Di questi tempi questa rabbia è ancora maggiore in quanto più forte è la consapevolezza di non poter dare altre risposte se non la violenza della repressione.

La loro credibilità è bassa, e gli apparati di informazione (di qualsiasi “colore” politico) reggono il loro gioco per cercare di limitare i danni, sostenendo vergognose campagne di criminalizzazione contro chi si organizza sui propri bisogni, per la difesa della propria qualità della vita, riproponendo la consumata tecnica dei “buoni e cattivi”.

Crediamo che l’autorganizzazione sia l’unica strada che ci consente di non appaltare completamente la nostra esistenza a una banda di farabutti che sulla nostra pelle accumula potere e ricchezza e questo ci rende vicini, complici con tutti/e coloro che sperimentano percorsi in questa direzione.

La loro paura ci deve dare più forza e ci deve spingere a non abbandonare i nostri sogni.   Perchè i nostri sogni sono i loro incubi!

Collettivo Iqbal

Assemblea Lavoratori Autorganizzati

  • 17 Marzo, 2011 17:10

Luogo: Iqbal via della barca 24/3
Descrizione: quinto appuntamento della campagna: organizzarsi o soccombere alla crisi
Ora inizio: 16:30 circa
Data: SABATO 19 MARZO 2011
Ora fine: 20 circa

SIAMO OPERAI, LAVORATORI PRECARI, OPERATORI DI CALL CENTER, DISOCCUPATI, INSEGNANTI ETC. E SIAMO ACCOMUNATI DALLA CONSAPEVOLEZZA CHE È GIUNTO IL MOMENTO DI DARE UNA RISPOSTA ADEGUATA ALL’OFFENSIVA DEI PADRONI…
L’ATTACCO AL SALARIO, IL RICATTO DI MARCHIONNE ESTESO DALLA FIAT A TUTTO IL MONDO OPERAIO, LA CONTINUA PERDITA DI POSTI DI LAVORO, LA PRECARIZZAZIONE PROLUNGATA DI UN NUMERO CRESCENTE DI PROLETARI DI TUTTE LE CATEGORIE SONO PREZZI INTOLLERABILI DA PAGARE AL DIO PROFITTO IN CRISI, QUI COME NEL RESTO DEL PIANETA.
NEL MAGHREB I POPOLI IN RIVOLTA CHIEDONO “PANE, LAVORO E LIBERTÀ”. IN GRECIA, FRANCIA E SPAGNA NEGLI ULTIMI ANNI È STATO UN PROLIFERARE DI SCIOPERI, AGITAZIONI E RIVOLTE. IN ITALIA, I PROLETARI SEMBRANO ANCORA ATTONITI. INTANTO LA CGIL, CON IL PLAUSO ANCHE DELLA FIOM, CONVOCA UNO SCIOPERO DI 4 ORE A MAGGIO (2 MESI DI PREAVVISO!) E LO CHIAMA “GENERALE”…

PER PROLUNGARE ALMENO A TUTTA LA GIORNATA LO SCIOPERO DEL 6 MAGGIO, CON PICCHETTI DAVANTI AI CANCELLI E BLOCCO DELLE MERCI

PER UNIRE LE VERTENZE DI CHI LOTTA E VUOLE ORGANIZZARSI PER FARLO INDIPENDENTEMENTE E OLTRE OGNI APPARTENENZA SINDACALE

COSTRUIAMO IL FRONTE DI CLASSE DAL BASSO!

Organizzarsi o soccombere alla crisi

  • 9 Febbraio, 2011 09:32

Luogo: circolo Iqbal Masih via della barca 24/3 Bologna, bus 14 e 61 notturno
Ora inizio: 17:30
Data: sabato 12 FEBBRAIO 2011

Il circolo ospita il quarto appuntamento nell’ambito della campagna “non c’è più spazio per la mediazione“. Promossa inizialmente dal  coordinamento Battaglia Comunista sezione di Bologna, l’iniziativa sta via via prendendo corpo, raccogliendo consensi, in termini di partecipazione, da parte delle diverse realtà sul territorio. Operai, impiegati pubblici, maestri,  lavoratori precari del sociale e organizzazioni politiche hanno sin qui aderito all’appello trasversale di trovarsi per elaborare nuove strategie di organizzazione e resistenza, contro la dittatura dei dirigenti pubblci e privati al soldo dei grandi burattinai politici, che va sempre più delineandosi, in questo quadro politico economico al collasso, a causa di un sistema basato sul profitto economico e lo sfruttamento dell’uomo e dell’ambiente.

Assemblea proletaria per l’autorganizzazione delle Lotte nei luoghi di lavoro e sul territorio, nelle fabbriche, nelle scuole, negli ospedali, nelle coop, nei cantieri, nella tua periferia.

Degli appuntamenti precedenti, è possibile leggere un resoconto collegandosi al sito:  leftcom.org

Passaparola…