teatro

presentazioni di spettacoli e rivisitazioni teatrali autoprodotte o ispirate da opere storiche o di attualità

Prove tecniche di trasmissione

  • 19 Aprile, 2011 19:16

Luogo: circolo Iqbal Masih via della barca 24/3
Ora inizio: 22  circa
Data: GIOVEDì 21 APRILE 2011

Ettore Lupidi ed Elio Perrone Pulsimer in una nuova serata dedicata alla performance dove poesia e musica si incontrano. Ginsberg, Kerouac, Roversi, Centi rivisitati e interpretati in una dimensione di grande partecipazione emotiva tra artisti e pubblico. Ettore Lupidi Chitarra e musiche, Elio Perrone Pulsimer voce narrante.

“DODI MARACINO”, L’UOMO E IL SUO PERCHE’

  • 10 Marzo, 2011 15:56

Luogo: circolo IQBAL MASIH di Bologna
Descrizione: narrazione a tre voci, regia di Eros Drusiani, musica di Giorgio Cavalli. Con Enrico Gilli e Anna Morena

Ora inizio: dalle ore 18:30
Data: SABATO 12 MARZO 2011

Voci, suoni ed immagini guideranno il pubblico in un percorso di approfondimento di questo piccolo grande uomo, semplice nella sua interpretazione della socialità ma così profondo nella sua analisi del concetto di società.

L’iniziativa che presentiamo, speriamo consenta al pubblico di comprendere meglio il proseguo dell’esperienza cominciata con il DODI’S PUB, guidata, dalla profondità e l’umanità di DODI MARACINO, forgiata anche attraverso le esperienze dirette, vissute a contatto con alcuni degli aspetti più crudi di questo consolidato modello repressivo di governo.

Il concetto di padre-padrone, l’istituzione carceraria nelle sue diverse modalità, i manicomi, la criminalità e le sue regole, la vita di strada nel quartiere popolare della BARCA, sono solo alcuni aspetti, che permetteranno di farsi un’idea rispetto ai sogni, la determinazione delle scelte e la consapevolezza dell’uomo in quanto essere e quindi, del Suo PERCHE’…

Al termine della narrazione seguirà un documentario fotografico sul percorso di DODI MARACINO e verrà riproposta la produzione musicale realizzata dal circolo, in collaborazione con il centro musicale Poc Art, il della canzone “Antico Palazzo” rivista e riarrangiata da Dodi ed alcuni compagni di cella, durante la detenzione nel carcere di San Giovanni in Monte.

– dalle ore 20: CENA POPOLARE!
Le Socie cucineranno Cannelloni al forno e salame al cioccolato per tutti

MORTE ACCIDENTALE DI UN ANARCHICO

  • 11 Dicembre, 2010 16:21

Luogo: n.n.
Ora inizio: 11:00
Data: domenica 12 dicembre 2010

Descrizione: Sabato 12 dicembre ore 21 in Occasione dell’Anniversario Della Strage Di Piazza Fontana (Milano 1969), la compagnia teatrale del circolo IQBAL MASIH mette in scena una rivisitazione liberamente ispirata alla commedia di Dario Fo

Giuseppe Pinelli (21 ottobre 1928 – 15 dicembre 1969) e’ stato un anarchico e ferroviere italiano, animatore del circolo anarchico Ponte della Ghisolfa e durante la Resistenza, vista la sua allora giovane eta’, staffetta nelle Brigate Bruzzi Malatesta. Nel mese di novembre del 1966 gia’ militante anarchico, diede appoggio a Gennaro De Miranda, Umberto Tiboni, Gunilla Hunger, Tella e altri ragazzi del giro dei cosiddetti capelloni per stampare le prime copie della rivista Mondo Beat nella sezione anarchica “Sacco e Vanzetti” di via Murilio.  Mori’ il 15 dicembre 1969 precipitando da una finestra della questura di Milano, dove era trattenuto per accertamenti in seguito alla esplosione di una bomba a piazza Fontana, evento noto come Strage di Piazza Fontana.

Morte accidentale di un Anarchico

  • 12 Dicembre, 2009 21:16

Sabato 12 dicembre ore 21 in Occasione Del 40esimo Anniversario Della Strage Di Piazza Fontana  (Milano 1969), la compagnia teatrale del circolo IQBAL MASIH mette in scena una  rivisitazione liberamente ispirata alla commedia di  Dario Fo:
"MORTE ACCIDENTALE DI UN ANARCHICO"

Giuseppe Pinelli (21 ottobre 1928 – 15 dicembre 1969) e’ stato un anarchico e ferroviere italiano, animatore del circolo anarchico Ponte della Ghisolfa e durante la Resistenza, vista la sua allora giovane eta’, staffetta nelle Brigate Bruzzi Malatesta. Nel mese di novembre del 1966 gia’ militante anarchico, diede appoggio a Gennaro De Miranda, Umberto Tiboni, Gunilla Hunger, Tella e altri ragazzi del giro dei cosiddetti capelloni per stampare le prime copie della rivista Mondo Beat nella sezione anarchica "Sacco e Vanzetti" di via Murilio.  Mori’ il 15 dicembre 1969 precipitando da una finestra della questura di Milano, dove era trattenuto per accertamenti in seguito alla esplosione di una bomba a piazza Fontana, evento noto come Strage di Piazza Fontana.